Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane  
image
Home Contatti
Ente Parco Il Parco Turismo nel Parco Paesi del Parco Banca dati del Parco
 Cerca
   
Menù      
Home > Ente Parco > Attivitą Indice  |  Precedente  |  Successiva
 
 
 
Ente Parco
 
»  Carta d’identitą del Parco
»  Regolamenti e modulistica
»  Piano del Parco
»  URP
»  Accesso Civico
»  Organi
»  Contatti e informazioni
»  Attivitą
»  Progetti
»  Pubblicazioni
»  News e comunicati stampa
»  Bacheca informativa
»  Albo Pretorio Procedimenti
»  Privacy
»  Note legali
»  Elenco siti tematici
 
 Newsletter
 Invia questa pagina
 Cerca
 Stampa
 
Ente Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane
Localitą Palazzo
75011 Accettura (MT)
Basilicata - Italy
 Mappa
Tel. +39 0835 675015
Fax +39 0835 1673005

info@parcogallipolicognato.it
 
 
   
Il Progetto Lepre Italica
Il Parco di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane in collaborazione con la Regione Basilicata - Dipartimento Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità (Ufficio Tutela della Natura), nell’ambito delle proprie finalità di tutela, qualificazione e incremento della fauna selvatica e della biodiversità, ha promosso nel 2006 il “Progetto Lepre italica” al fine di garantire il recupero e la diffusione della specie nel territorio lucano.
L’iniziativa dimostra la grande attenzione, da parte degli Enti coinvolti, verso la conservazione delle specie in declino.

La Lepre italica, rara non solo per la Basilicata, ma per l’intero territorio mediterraneo italiano è, infatti, a rischio di estinzione secondo i criteri dell’I.U.C.N (International Union for Conservation of Nature and Natural Resources), presenta pertanto, un elevato interesse conservazionistico e biogeografico.

Il Progetto nasce dall’accertato ritrovamento, nel territorio del Parco, di una popolazione stabile di Lepus corsicanus e prevede lo studio delle popolazioni presenti sul territorio, il monitoraggio degli ambienti prioritari per la specie e la realizzazione di un allevamento sperimentale della stessa all’interno di una struttura opportunamente progettata nell’ambito dell’Area Faunistica, sita nei pressi del Centro Direzionale dell’Ente Parco.

Si è reso pertanto necessario reperire un nucleo di fondatori per la riproduzione sperimentale della specie. A tale scopo, i tecnici dell’Ente Parco hanno pianificato e svolto l’attività di cattura e di trasferimento di alcuni esemplari dal loro ambiente naturale all’interno dell’Area. Queste attività, a causa delle difficili caratteristiche vegetazionali ed olografiche del territorio, hanno comportato notevoli sforzi logistico - organizzativi ed il coinvolgimento di numerosi enti e volontari. Dopo oltre un anno di tentativi, si è riusciti a catturare e costituire due coppie di Lepre ed assistito alla nascita di un cucciolo, primo caso in assoluto di riproduzione della specie in condizioni di semi cattività.

Questo risultato, rappresenta un’importante premessa per l’azione di recupero e diffusione della specie da parte dell’Ente Parco oltre a confermare una corretta ed adeguata gestione della sua Area Faunistica. Il Dipartimento Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità, alla luce di questi primi risultati, intende continuare a sostenere e finanziare ulteriori iniziative del Parco dirette alla tutela e diffusione della specie, manifestando un grande interesse nei confronti del nostro patrimonio faunistico.
 
 
         
  parcogallipolicognato.it    
Contatti    Area Utenti    Privacy    Note Legali Credits: basilicatanet.com