Questo percorso si snoda tra caratteristici boschi di querce, aceri e tigli, attraversando amene depressioni invase da corniolo e salici, ed è intercettato in più punti dal torrente Scannacapre. Percorrendolo si ha la possibilità di vivere davvero il bosco ed imparare a conoscere la flora e la fauna caratteristiche del Parco. Allo stesso tempo, lungo l’itinerario, sarà possibile godere di aperture panoramiche di grande effetto paesaggistico sul fiume Basento e, in lontananza, sui comuni di Campomaggiore ed Albano di Lucania.

Non è raro imbattersi in qualche animale: in particolare lungo il ruscello, nei pressi delle vasche naturali prodotte
dall’azione dell’acqua, è possibile osservare anfibi come salamandre e tritoni che frequentano questi particolari ambienti.

Dati Itinerario

Punto di partenza: Lat. 40.5131 Lon. 16.1165   Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Lunghezza: 8,2 Km   Modalità di percorrenza: a piedi, in bike a cavallo
Difficoltà: E (facile)   Pendenza: max: 25.5% / med: 13,1 %
Elevazione (s.l.m): min: 481 m. / med: 684 m. / max: 862 m.   Caratteristiche: N (Naturalistico)

PROFILO ALTIMETRICO
Indicazioni sull’altimetria del sentiero

altimetria 701

ITINERARIO
Da Caserma Palazzo, che ospita la sede del Centro direzionale del Parco e in cui è possibile fruire di infrastrutturazioni per la visita quali l’orto botanico, il giardino delle erbe officinali con annessa olfattoteca, il centro naturalistico, e la chiesa dell’antico convento che oggi ospita il comando stazione forestale, prendere il sentiero in terra battuta che parte dal limite inferiore dell’orto botanico e, percorrerlo per circa 2 chilometri fino a raggiungere il vallone Scannacapre.

Il sentiero si snoda nella foresta lungo una comoda strada forestale, lambendo un caratteristico gruppo di grandi
pini neri. Raggiunto lo Scannacapre, è possibile notare i resti di un vecchio ponte in pietra parzialmente distrutto dalle portate di piena del torrente.

Superato il vallone, procedere lungo il crinale in direzione di Fontana Pantalena.
Dopo una breve curva, continuare sul sentiero fino a raggiungere l’Acqua della Verna e procedere in discesa fino alla vicina fontana.

Raggiungere il bivio con la strada provinciale per Accettura e proseguire lungo il sentiero che la costeggia all’ interno
del bosco, fino a ritornare a Caserma Palazzo.