La città - natura è definibile come tale quando si rende visibile, insieme ai suoi abitanti, al contesto della natura.
Da qui probabilmente deriva una parte del suo fascino, visto che buona parte dell’umanità abita in metropoli ormai totalmente sradicate dalla natura. Nella realtà della città divenire visibili alla natura non significa sembrare invisibili mimetizzandosi nella natura. Vuol dire piuttosto lasciarsi attraversare da quest’ultima e dal tempo in modo da beneficiarne senza confondervisi: come se in un determinato luogo l’architettura di una città fosse stata lì da sempre, restando se stessa, ma a contatto con la natura.

Essere attraversati dal tempo della natura significa in particolare che gli avvenimenti della città e della vita quotidiana non avvengono tutti insieme ma trovano un ordine di distribuzione, un calendario legato ai cicli della natura spesso intrecciato al calendario delle feste e della religiosità popolare, del lavoro nella e con la natura.

Accettura

En montant de la Basentana à Accettura il y a une large foret qu'on  peut la regarder pas seulement du...

Calciano

Sur un promontoire  qui domine la rive droite du fleuve Basento, à la frontière des deux provinces de...

Castelmezzano

La silhouette des Dolomiti Lucane attire l'attention vers un des centres paysagistes les plus...

Oliveto Lucano

Qui a Oliveto Lucano la prima parte, quella ovoidale più antica che assumeva la funzione...

Pietrapertosa

Posto nell’alta valle del Basento alle spalle delle cosiddette Dolomiti Lucane, Pietrapertosa...